MADE VISIBLE® è una campagna a livello svizzero sul tema della visibilità nella circolazione stradale. La responsabilità globale sulla campagna è del Touring Club Svizzera TCS. Il partner è l’upi, Ufficio prevenzione infortuni. Del finanziamento si fa carico il Fondo di sicurezza stradale FSS.


Fondato nel 1896 come club ciclistico, oggi il TCS si adopera a favore della sicurezza di tutti gli utenti della circolazione in qualità di principale club della mobilità in Svizzera. L’obiettivo dell’impegno sono il miglioramento delle condizioni della circolazione stradale e la riduzione degli incidenti. A tale proposito il TCS si impegna per la sicurezza delle strade, appronta il materiale informativo e sostiene l’educazione stradale nelle scuole mettendo a disposizione ausili didattici per tutti i livelli.

Inoltre, con la firma della Carta europea della sicurezza stradale, il TCS ha sensibilizzato l’opinione pubblica agli aspetti della sicurezza e ha ampliato le sue rete di competenze.


L’upi s’impegna per la sicurezza conformemente al mandato federale conferitogli. Svolge ricerche negli ambiti della circolazione stradale, dello sport, della casa e del tempo libero e ne divulga i risultati attraverso consulenze, formazioni e campagne destinate tanto agli ambienti specializzati quanto al vasto pubblico.


Il FSS sostiene le misure educative per promuovere una presa di coscienza della sicurezza in tutti gli utenti della circolazione stradale, con l’obiettivo di ridurre il numero degli incidenti stradali gravi. Conformemente al principio di formazione lungo tutto l’arco della vita, le misure sono finalizzate ai gruppi target di ogni fascia d’età. In qualità di uno dei principali promotori delle iniziative di sicurezza stradale su territorio elvetico, il FSS si occupa di coordinare tra i vari offerenti le misure che sostiene.

Quale ente di diritto pubblico con mandato legale conferitogli dal Consiglio federale, il FSS attinge le sue risorse finanziarie dai contributi delle assicurazioni di veicoli a motore.

 

 

Oltre alla campagna nazionale MADE VISIBLE®, il Fondo di sicurezza stradale FSS finanzia anche la campagna «Visibile in bici». Lanciata da Pro Velo Svizzera e dell’ATA, si propone di aumentare la visibilità diurna sulle strade ed è rivolta sia ai ciclisti che agli automobilisti.


Dal 1985, Pro Velo è l’associazione mantello dei ciclisti in Svizzera. Composta da quaranta associazioni regionali e da oltre 35’000 membri, essa ha per obiettivo di incoraggiare un più gran numero di persone a ricorrere alla bicicletta come mezzo di trasporto. In quest’ambito, Pro Velo realizza misure nell’ambito dell’incoraggiamento all’attività fisica, della sicurezza stradale, della politica ciclista e della comunicazione. In parallelo, organizza ogni anno oltre cento mercatini per bici usate in tutto il paese.
Grazie ai corsi di guida Pro Velo, sono ogni anno 10’000 i bambini e adulti a essere sensibilizzati a una guida sicura e responsabile.


L’associazione traffico e ambiente ATA è un’associazione ambientale attiva sin dal 1979. Essa s’impegna a favore di una politica dei trasporti sostenibile e vicina all’umano. L’ATA incoraggia l’utilizzo misurato dell’energia e s’impegna a favore di strade sicure per tutti. Che si tratti dell’automobile, della bicicletta, dei mezzi pubblici o del traffico pedonale: tutte le forme di mobilità devono essere combinate in modo intelligente e rispettoso.