MADE VISIBLE x Archives™ – giovani talenti ginevrini per Mode Suisse

Sono giovani e impetuosi e si stanno facendo un nome: dopo aver presentato le loro precedenti collezioni di abiti in occasione delle Fashion Week di Parigi e in Cina, il 31 agosto a Zurigo il collettivo di stilisti ginevrini Archives™ presenta la sua ultima collezione a Mode Suisse! Questa capsule collection, realizzata in collaborazione con MADE VISIBLE, dimostra che la visibilità ha definitivamente fatto il suo ingresso nel mondo della moda.

“Ho fatto esperienze meravigliose!!” ricorda Victor parlando dei suoi esordi con Archive™. Ci spiega la creazione del collettivo in modo ufficiale all’epoca in cui seguiva un corso alla HEAD di Ginevra (Alta Scuola di arte e design). Poi i progetti si sono sviluppati ed hanno preso vita. Innanzitutto, con la fashion week di Parigi a giungo 2018, durante la settimana primavera/estate uomo, in cui hanno presentato la loro prima collezione indipendente “Statement N°2”. Mentre è in Cina che a gennaio 2019 si è svolta la presentazione della loro collezione successiva “Statement N°3”!

Victor ci tiene molto a sottolineare quanto segue: “La nostra formazione in design della moda alla HEAD di Ginevra ci ha consentito di affermare la nostra identità, di trovare un’unicità nel nostro lavoro, mantenendo al contempo una padronanza piuttosto globale dei codici del mondo della moda. Inoltre, gli insegnanti, i soggetti intervenuti e le infrastrutture sono assolutamente di qualità” .

Per quanto riguarda la capsule collection MADE VISIBLE x ArchivesTM, il collettivo desidera mantenere l’effetto sorpresa per la sfilata del 31 agosto a Zurigo. Ma a grandi linee ecco cosa ci rivela: “Non abbiamo voluto avere un approccio troppo letterale alla tematica. Lo scopo non è quello di creare una copia di abiti esistenti ispirati al “workwear” o al mondo dello sport, ma di veicolare in modo interessante delle tecnologie ad elevata visibilità all’interno della nostra identità. Ritroveremo dei pezzi iconici dell’abbigliamento femminile e maschile, come per esempio il trench coat, il parka, il denim jacket, che integrano tecnologie ad elevata visibilità. Il tutto in una dinamica contemporanea e di moda. Non volevamo trasformare le silhouette in “oggetti riflettenti”. Gli abiti dovevano essere credibili agli occhi di tutti. Per esempio, abbiamo creato delle doppie maniche che consentono di scegliere se mostrare o meno la tecnologia ad elevata visibilità, poi abbiamo anche giocato con delle pitture riflettenti, ecc.”.

Per l’ispirazione di questa collezione, come di consueto dopotutto, il collettivo è andato a scovare idee nel quotidiano, in ciò che ci circonda, nel mondo di oggi, nei ricordi, nei sogni, in internet, ecc.

E se chiediamo al collettivo Archive™ qual è la sua peculiarità, cosa rende così uniche le sue creazioni… ecco la risposta: “Beh, questo bisogna chiederlo alla gente (ride)! Noi cerchiamo di proporre qualcosa che sia onesto, di rivolgerci alle persone di oggi, di divertirci con la globalizzazione del mondo e di aver cura della nostra identità. Lo scopo è quello di mettere in luce sia il nostro lavoro che le nostre capacità e non le persone che stanno dietro a tutto ciò”.

MADE VISIBLE Gruppo redazionale

Commento