Quando gli indumenti quotidiani si arricchiscono di elementi riflettenti

Quando moda, tessuti, materiali riflettenti e sicurezza si uniscono, il risultato è davvero stupefacente! Abbiamo incontrato Sandrine Imboden e Monika Schott, due stiliste appena diplomate alla STF (Schweizerische Textilfachschule) di Zurigo per farci raccontare qualche dettaglio in più sulla loro collezione di indumenti realizzati con materiali riflettenti.

«È giallo, è brutto, non si abbina a niente, ma può salvare vite», aveva detto Karl Lagerfeld parlando del gilet giallo. Il famoso stilista aveva sostenuto una campagna per la sicurezza stradale in Francia. Anche Sandrine e Monika hanno voluto opporsi in qualche modo a questa cattiva reputazione degli indumenti molto visibili e hanno creato una collezione con elementi riflettenti. «Dal mio punto di vista era fondamentale sviluppare una collezione alla moda che, al contempo, rendesse più sicuro il tragitto verso il luogo di lavoro o la scuola. Quando fa buio, la sicurezza è un aspetto importantissimo. Inoltre voglio dimostrare che gli indumenti riflettenti possono essere molto stylish!», sottolinea Sandrine.

«Lo confermano anche le tendenze attuali», precisa Monika, che aggiunge: «Nel mondo della moda si osserva già da qualche tempo una tendenza al ‹workwear›. Sulle passerelle, durante le sfilate, si vedono capi ispirati all’abbigliamento da lavoro con dei dettagli riflettenti. Si crea così uno stile originale che dona anche un tocco di sportività! Anche in ambito sportivo, negli indumenti si inseriscono sempre più frequentemente elementi riflettenti.»

Secondo Monika, dunque, al giorno d’oggi si possono combinare sempre più indumenti per la vita quotidiana, lo sport o il lavoro.

Due stiliste, due idee, due collezioni

«La moda è estremamente poliedrica e mutevole.» Monika

Per Monika, che è specializzata in «Fashion Design and Technology» e si dedica alla progettazione e alla produzione di indumenti professionali e protettivi, l’aspetto appassionate della moda è che è estremamente poliedrica e mutevole. Ma ciò che la affascina ancora di più è ciò che sta dietro un indumento – ovvero tutto il processo di sviluppo e realizzazione.

Nel suo progetto di fine studi ha lavorato allo sviluppo di un outfit da corsa che assicurasse al corridore una visibilità a 360 gradi sulla strada quando c’è buio, ad esempio al mattino presto o la sera. Monika ha svolto diverse ricerche, analizzando svariate tecnologie riflettenti e la loro collocazione sugli indumenti, dopodiché ha ideato e cucito dei prototipi.


Racconta Monika: «Come automobilista, mi è già capitato di vedere ciclisti e pedoni soltanto all’ultimo momento… E, come pedone, mi sono sentita più volte a rischio. È per questo che sono fermamente convinta che gli indumenti riflettenti siano utili e che contribuiscano a evitare situazioni pericolose del genere. Adesso ci sono tante possibilità per rendere visibile un capo d’abbigliamento: si possono usare dei nastri riflettenti, delle cerniere lampo o persino del semplice filo per cucire.»

«Considero la moda un mezzo per esprimersi.» Sandrine

Sarta e stilista specializzata in «Fashion Design and Technology», Sandrine considera la moda come qualcosa di unico e affascinante: «Con quello che indossiamo diciamo molto di noi, del nostro carattere, del nostro umore o dei nostri gusti. Ciascuno può essere creativo e donare a un indumento un proprio tocco personale.»

Per il suo lavoro di fine studi, Sandrine si è dedicata alla creazione di una collezione per famiglie ispirata al design scandinavo: «Sono tutti pezzi unici che si inseriscono facilmente nel nostro guardaroba e si abbinano agevolmente ad altri capi. Questa collezione è stata creata partendo dai bisogni di una madre e dei suoi figli e tenendo conto del fattore sicurezza. Ho utilizzato dei dettagli riflettenti come elementi di design e li ho inseriti con cura nel concept».

Un sentito ringraziamento a Sandrine e Monika per aver condiviso la loro visione della moda e averci svelato qualche dettaglio in più sulla loro splendida collezione. Il team di MADE VISIBLE augura loro tanti successi nel prosieguo della loro avventura nel mondo della moda!

MADE VISIBLE Gruppo redazionale

Commento